BENVENUTO NELL'AGENZIA ONLINE LEGAL INSURANCE

Malasanità: metodi e procedura da seguire

I pazienti che hanno subito danni a causa di una negligenza medica, hanno il diritto di richiedere i danni al medico colpevole di tale condotta, al personale che l'ha assistito o alla struttura presso la quale opera il medico, ad esempio un ospedale o una clinica. La richiesta di risarcimento deve essere inoltrata entro 10 anni dal momento in cui il danno si manifesta, e non dal compimento dell’errore medico, visto che in molti casi le conseguenze di un'errata condotta medica si manifestano anche dopo lunghi periodi. Al fine di essere risarciti, la parte lesa deve presentare una richiesta danni con correlata perizia medico legale di parte, che dimostri appunto la responsabilità dei sanitari.

Procedura da Seguire
  1. Richiedere una perizia medico legale, fondamentale per provare la responsabilità della struttura sanitaria e del medico responsabile del danno. La perizia medico legale deve essere sviluppata da un medico specializzato in medicina legale e deve ricostruire l’accaduto con chiarezza e arrivare a delle conclusioni ben precise che dimostrino la responsabilità della struttura sanitaria, dei singoli operatori e quantifichi il danno subito dal danneggiato.
  2. Una volta fatta la relazione medico legale di parte da un nostro medico di fiducia, si può procedere con l’invio della lettera di richiesta danni nei confronti dell’azienda Ospedaliera o del singolo medico. Una volta ricevuta la richiesta danni la struttura Ospedaliera (pubblica o privata) o il singolo operatore sanitario, denunciano alla loro assicurazione l’accaduto, dando la loro versione dei fatti.
  3. Le compagnie di assicurazioni o anche le stesse strutture sanitarie possono nominare dei loro fiduciari medici legali per valutare se la richiesta è fondata e se quindi la perizia medico legale di parte abbia effettivamente rilevato un caso di malasanità, questo avviene convocando il danneggiato a visita. Nel caso in cui il danneggiato fosse deceduto, la valutazione avverrà solo sui documenti presenti (cartelle cliniche, certificazioni mediche, testimonianze)
  4. A questo punto il medico legale fiduciario dell’azienda Ospedaliera o della compagnia di assicurazione relazionerà sull’accaduto, indicando alla committente l’effettivo caso di malasanità o meno, o a volte accogliendo solo in parte le richieste avanzate. Ricevendo la relazione del loro medico fiduciario, in base al responso datogli, la controparte capirà se intavolare una trattativa stragiudiziale e, quindi, liquidare il danneggiato o i suoi eredi, o rigettare la richiesta e affrontare un giudizio.
  5. Nel caso di accoglimento della richiesta in fase stragiudiziale, l’azienda ospedaliera o l’assicurazione garante provvederà a liquidare il danno con invio della quietanza.
  6. Nel caso l’azienda ospedaliera o l’assicurazione della stessa dovessero rigettare la richiesta in fase stragiudiziale, si dovrà ricorrere al giudice il quale per dirimere la questione si avvarrà del consulente tecnico d'ufficio (CTU), ossia un medico imparziale che valuterà le perizie dei medici di parte.
Vedi i casi svolti

Il medico ha sbagliato! Cosa faccio?

1. APPROFONDISCI E RECUPERA DOCUMENTI
VAI DAL MEDICO DI BASE

Ti indirizzerà verso le visite e gli esami specialistici più utili per capire se il tuo sospetto è quantomeno fondato.

Richiedi la cartella clinica

La struttura in cui sei stato in cura deve dartela entro 7 giorni. Se servono integrazioni dovrà consegnartele entro 30 giorni

2. CERCA un esperto
Legal Insurance

Specializzati in diritto sanitario. Troveranno un medico legale per fare innanzitutto una perizia, che valuterà il danno della salute e se alla sua origine può esserci stato un errore.

oppure
medico legale

Se prima vuoi capire se serve un avvocato, chiedi una perizia. Cerca sui siti dei tribunali o con l'ordine dei medici un perito di un'altra provincia, per evitare conflitti di interesse.

3. tenta un accordo
consulenza tecnica preventiva (ctp)

Un professionista sanitario fa una valutazione medica e propone l'accordo a un giudice. La sua perizia può valere come prova se si va in causa. Le parti sono obbligate a presentarsi.

oppure
Mediazione
 

Procedura alternativa più informale: il mediatore propone l'accordo sulla base di eventuali perizie delle parti. Si può anche fare a meno di un avvocato, ma meglio evitare in questo caso.

4. CONciliazione

Accordo tra paziente e ospedale/personale (da ottenere entro sei mesi altrimenti si va in causa).

4. causa per risarcimento
contro il personale o il medico ospedaliero

Sta al paziente provare (con una perizia) che c'è stato l'errore sanitario alla base del suo danno.

contro l'ospedale o il medico privato

Sta agli accusati dimostrare con le loro prove di non aver fatto alcun errore.



Nuova Pratica: Caso di Malasanità

Valutazione della responsabilità medica e prima consulenza senza anticipo di spese, anche per i casi in cui non si riscontri alcuna responsabilità.

  • Consulenza attraverso strutture mediche convenzionate e medici specializzati in casi di malasanità.
  • Visite medico-legali.
  • Analisi e studio di casi particolari, quali ad esempio: danni da vaccino.

Completa più campi possibile con le informazioni corrette per permetterci di contattarti ed analizzare al meglio il tuo caso.

I TUOI DATI (OBBLIGATORIO)
è necessario indicare il nome ed almeno uno tra telefono e email

DATI CONTROPARTE


DATI EVENTO


DESCRIZIONE DELL'EVENTO (OBBLIGATORIO)

IMMAGINI RELATIVE ALL'EVENTO
il tempo necessario all'invio dipende dalla dimensione delle foto selezionate

RICHIEDI L'APERTURA DELLA PRATICA

PERCHÈ SCEGLIERE LEGAL INSURANCE?

Recensioni

  • A distanza di poco più di un anno, a conclusione dell'intera vicenda, voglio consigliare a tutti lo Studio Legal Insurance per la competenza e la professionalità con cui ha gestito il mio caso.
    — Antonio
  • Il Dott. Sabatino Quatraccioni è una persona splendida e preparatissima, nonchè disponibile nei confronti dei suoi clienti.
    — Marco

Newsletter